Beige dieta alimentare porta a teen perdere la vista e l’udito

Un adolescente ha perso la vista e l’udito dopo aver vissuto fuori patatine, patatine, pane bianco e carne lavorata per la maggior parte della sua vita.

E ‘ con grande tristezza che portiamo questa storia, ma, come organizzazione che ha a lungo sostenuto l’importanza dei pasti basati su whole foods, speriamo che questo caso fornisce un chiaro esempio del perché le scelte alimentari giuste possono essere così importanti.

Il ragazzo di Bristol perse due dei suoi principali sensi a causa della mancanza di nutrizione.

La sua salute cominciò a soffrire quando aveva 14 anni e si lamentò con il medico che era sempre stanco. I test effettuati hanno mostrato che aveva bassi livelli di vitamina B12 che hanno contribuito a una condizione chiamata anemia macrocitica, il che significa che il suo corpo aveva globuli rossi più grandi del normale

La vitamina B12 si trova nel pesce, nella carne di manzo, nelle uova e nel latte magro. Inizialmente, gli furono somministrate iniezioni di vitamina B12, tuttavia, un anno dopo i medici scoprirono che la sua vista e l’udito erano stati danneggiati.

Un rapporto di caso affermava che all’età di 17 anni “la vista del paziente era progressivamente peggiorata, fino alla cecità”.

Fu solo allora che rivelò che fin dalla scuola primaria aveva vissuto con una dieta di Pringles, pane bianco, fette di prosciutto e patatine, evitando cibi con “certe trame”.

Ulteriori indagini mediche hanno rilevato che aveva gravi carenze di vitamina D, una ridotta densità minerale ossea e bassi livelli di rame e selenio.

Una dieta nutriente è essenziale per mantenere una buona salute e lo studio condotto dal Bristol Eye Hospital ha dimostrato quanto siano importanti frutta e verdura fresca per il corretto funzionamento del corpo umano.

Il rapporto afferma: “I rischi per la cattiva salute cardiovascolare, l’obesità e il cancro associati al consumo di cibo spazzatura sono ben noti, ma una cattiva alimentazione può anche danneggiare in modo permanente il sistema nervoso, in particolare la vista.

” È raro nei paesi sviluppati. La condizione è potenzialmente reversibile se catturato presto. Ma se non trattata, porta alla cecità permanente.”

È sconvolgente che un adolescente abbia sofferto in questo modo e speriamo che casi simili possano essere prevenuti attraverso una maggiore conoscenza delle conseguenze che possono verificarsi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.