Chirurgia plastica a Columbia

Non più mal di schiena, migliore qualità della vita

Levella Haile Levella Haile è un consulente finanziario che aiuta i pazienti a NYP/Columbia affrontare problemi di assicurazione. Recentemente ha imparato cosa vuol dire essere dall’altra parte della scrivania.

“Nessuno chiede di essere malato e preoccuparsi di come pagare le bollette. Faccio del mio meglio per aiutare le persone attraverso questo processo impegnativo”, afferma Levella. “Ma è stato solo diventando un paziente che ho visto quanto sia importante il marchio speciale di TLC di questo ospedale.”

All’età di 54 anni, Levella andò dal Dr. Jeffrey Ascherman per un intervento chirurgico di riduzione del seno che le avrebbe cambiato la vita, permettendole di sedersi al computer senza le cinghie del reggiseno lasciando lividi strazianti sulle spalle, gravi problemi alla schiena e dolore che si irradia verso il basso tra le braccia e le dita. Le ci sono voluti quasi un decennio per cercare aiuto per un peggioramento della situazione che ha assunto era legato al suo peso.

Quando Levella ha fatto un’ecografia di una piccola cisti al seno, il suo radiologo le ha suggerito di pensare a una riduzione del seno. “Avevo 40 anni e non l’ho perseguito, pensando di poter vivere con il disagio e tutto sarebbe migliorato se avessi perso qualche chilo.”

Levella ha trovato un allenatore e ha iniziato a colpire la palestra sei giorni alla settimana. Presto lei era diverse dimensioni del vestito più sottile, ma la schiena e le braccia hanno continuato male altrettanto. “Non potevo allenarmi più duramente”, dice, ” Avevo raggiunto il mio limite e non riuscivo a gestire affondi o leg press a causa della mia brutta schiena. E mentre avevo perso 80 chili e cambiato la mia forma del corpo, stavo ancora spuntando Advil a destra ea sinistra. Anche con una sedia speciale con braccioli, ho trovato difficile lavorare davanti a un computer ogni giorno.”

Jeffrey A. Ascherman, MD, FACSInfine Levella ha consultato il Dr. Jeffrey Ascherman, capo del sito della divisione di chirurgia plastica presso la Columbia. Ma ha anche fatto i compiti, e ha parlato con altri due specialisti nella zona di New York.

“Un medico si concentrò sul sollevamento del seno e si preoccupò che la mia assicurazione non lo avrebbe pagato”, dice Levella, “Un altro disse che avevo una bella pelle e predisse che avrei guarito rapidamente. Ma il dottor Ascherman è stato l’unico a capire il livello di dolore che stavo vivendo e ha detto che mi sarei sentito molto meglio dopo l’intervento. I suoi assistenti hanno poi chiamato la mia compagnia assicurativa, hanno inviato loro diverse foto e hanno spiegato perché questa procedura era necessaria dal punto di vista medico. Tutta la sua squadra è stata meravigliosa.”

Levella ha subito un intervento chirurgico di riduzione del seno nell’agosto 2017. Due settimane dopo, ha cenato con il suo allenatore che ha detto: “Sei fantastico. Quindi cosa faremo dopo?”

” Non vedo l’ora della mia prima mini-maratona”, ha detto Levella, ” Posso farlo ora, senza un dolore alla schiena incredibile. Se ci provassi prima, sanguinerei sulle spalle mentre le cinghie del reggiseno mi tagliavano la pelle, e non avrei attraversato il primo miglio. Ora non vedo l’ora di allenarmi per questo evento, e ho intenzione di inviare al dottor Ascherman una foto di me che taglio il traguardo.”

Levella è anche entusiasta di fare pesi liberi, sollevamenti delle gambe e esercizi di rafforzamento del core-“tutti i più giovani fanno in palestra.”

Dal suo intervento chirurgico, è passata da una dimensione 36GG a una 32C. A 5″ 7 ” pesa 165 libbre e prevede di versare un altro 15 ora che può allenarsi senza disagio. “Mi sento come se fossi di nuovo 44″, dice, ” E non vedo l’ora di un nuovo capitolo nella mia vita. Voglio dire ad altre donne che non devi soffrire come ho fatto io. Se sei un candidato per questo tipo di intervento, fallo ora. Non aspettare!”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.