Franklin & Marshall-Benjamin Franklin ' s Compleanno

Benjamin Franklin: stampante americana, statista, scienziato, viaggiatore del mondo e F & M benefattore del College

Benjamin Franklin è nato Jan. 17, 1706, a Boston, Messa., il figlio più giovane tra i 15 figli nati da Josiah Franklin. Giosia originariamente prevedeva che Beniamino fosse “la decima dei suoi figli” e che dedicasse la sua vita al ministero. Mandò Ben, all’età di 8 anni, alla George Brownell’s English school, che frequentò dal 1715 al 1716. Ma Giosia cambiò idea sul ministero e mise al lavoro il suo giovane figlio; quel singolo anno di scuola fu l’unica istruzione formale che Benjamin Franklin avesse mai ricevuto.

Ben lavorava per suo padre, un produttore di candele e sapone. Il fratello maggiore di Ben, James, era uno stampatore, e nel 1717 Josiah accettò di mandare Ben a fare l’apprendista nella tipografia. Ben aveva già sviluppato un amore per la lettura e la poesia, e all’età di 12 anni ha firmato un contratto di nove anni.

Nel 1721, James Franklin fondò un giornale, il New England Courant. Ben continuò a lavorare nella tipografia, impostando type mentre scriveva segretamente per il giornale sotto lo pseudonimo “Silence Dogood”; aveva solo 16 anni.

Dopo alcuni anni nella tipografia, si svilupparono tensioni tra i fratelli. Ben ha scritto più tardi nella sua autobiografia che, ” forse ero troppo impertinente e provocante.”Andò a New York e poi a Filadelfia, dove trovò lavoro con lo stampatore Samuel Keimer, editore della Pennsylvania Gazette. Ma Franklin voleva gestire la propria stampa e, con un partner, alla fine acquistò la Pennsylvania Gazette da Keimer.

La Pennsylvania Gazette ha guadagnato la vera fama per la sua analisi editoriale di una controversia salariale tra il governatore William Burnet e l’assemblea del Massachusetts. Questa storia with con l’aiuto dell’amico di Franklin, Andrew Hamilton, che era stato recentemente eletto presidente dell’Assemblea della Pennsylvania led ha portato alla nomina della Gazzetta ufficiale della provincia.

Nel 1730, mentre la sua attività di stampa cresceva, Franklin sposò Deborah Read, la sua fidanzata d’infanzia. Stabilirono una casa a Filadelfia e ebbero due figli, Francis e Sara (Francis morì a quattro anni). Hanno anche cresciuto il figlio illegittimo di Franklin, William.

La Pennsylvania Gazette continuò a guadagnare lettori e Franklin formò una partnership con Thomas Whitemarsh per iniziare a stampare in South Carolina. Tali partnership erano nuove per le colonie, poiché le imprese erano tradizionalmente a conduzione familiare e locali. Dopo questo primo accordo, Franklin ha continuato a stabilire diverse partnership di stampa.

Mentre gestiva la sua attività tipografica e viveva a Filadelfia, Franklin si insegnò anche a leggere, scrivere e tradurre tedesco, francese, spagnolo, italiano e latino. Ha iniziato a scrivere e stampare Poor Richard Almanack (sic), sotto lo pseudonimo di Richard Saunders. E ‘ stato un successo immediato, dimostrando più divertente e coinvolgente rispetto ai precedenti almanacchi e vendendo quasi 10.000 copie ogni anno.

Franklin si ritirò dalla stampa e iniziò una nuova vita incentrata sulla ricerca scientifica e sugli affari civili. Dopo aver letto degli studi tedeschi sull’elettricità, lui e i colleghi Ebenezer Kinnersley, Philip Syng e Thomas Hopkinson iniziarono a testare il barattolo di Leyden (un condensatore precoce) e lo sperimentarono per più di due anni. Questi esperimenti portarono gli uomini a scoprire che i teorici tedeschi si sbagliavano; non c’erano due tipi di elettricità, come si credeva in precedenza, ma semplicemente due poli per i quali Franklin usava i termini “più” e “meno” (“positivo” e “negativo” oggi).

Attraverso questi esperimenti, Franklin sviluppò la sua teoria sui fulmini. Ha presentato alla comunità scientifica il suo concetto that che il fulmine era naturalmente elettrico. Nel giugno del 1752, come nuvole scure formate sopra, ha deciso di volare un aquilone per dimostrare il suo concetto. Franklin sapeva che la corda di canapa avrebbe condotto l’elettricità, e l’ha portata al barattolo di Leida. Si isolò tenendo un nastro di seta alla corda; mentre i fili sulla corda di canapa stavano in piedi, sapeva di esserci riuscito.

Diversi anni prima dell’ormai famoso esperimento degli aquiloni, Franklin era stato nominato sia nel Consiglio Comune di Filadelfia che come giudice di pace per Filadelfia. Dal momento in cui ha accettato queste posizioni, Franklin ha sostenuto con passione l’unificazione delle colonie. Credendo che le colonie americane fossero gravemente maltrattate dall’Inghilterra, Franklin scrisse il suo famoso editoriale, “Join or Die”, nel 1754. Non solo questo include il primo fumetto politico ad apparire in un giornale, ma il suo serpente segmentato divenne anche il primo simbolo ad emergere delle colonie americane unificate.

Mentre le tensioni con l’Inghilterra aumentavano, Franklin viaggiò come emissario a Londra per presentare una petizione al re sulle tasse di proprietà della Pennsylvania. Franklin scrisse e pubblicò propaganda americana in Inghilterra, informando i cittadini britannici dell’importanza economica delle colonie. In questo momento in Inghilterra, il Timbro Act era in discussione. Le colonie americane si opposero fortemente alla legge, e anche se Franklin propose diverse alternative, il Parlamento inglese approvò il Stamp Act nel 1765; questo iniziò il crollo del dominio coloniale britannico in America.

Franklin continuò a scrivere propaganda e protestare contro il Stamp Act mentre era in Inghilterra. Ha predetto l’inizio della guerra, ma ha consigliato che le colonie tenere a bada il più a lungo possibile. Durante il suo viaggio di ritorno in America, le battaglie di Lexington e Concord furono combattute, e al suo ritorno fu nominato al Secondo Congresso continentale. Divenne uno dei leader più attivi e attivi del Congresso, redigendo gli articoli della Confederazione e in seguito servendo nel comitato per redigere la Dichiarazione di Indipendenza.

Dopo l’inizio della Rivoluzione americana, Franklin visitò la Francia per chiedere aiuto al ministro degli esteri francese. Nel 1778, firmò un’alleanza per la difesa reciproca con la Francia, che cambiò le sorti della guerra. Con l’indebolimento della determinazione della Gran Bretagna, Franklin, insieme ad altri due membri del Congresso, John Jay e John Adams, negoziò e firmò il Trattato di Parigi nel settembre 1783. Riconosciuto dalla Gran Bretagna il 12 maggio 1784, il trattato pose fine alla guerra d’indipendenza americana.

Franklin tornò a Filadelfia nel 1785. Anche se ha servito sul Consiglio Esecutivo Supremo della Pennsylvania e ha lavorato verso la ratifica della U. S. Costituzione ben nel suo 80s, ha trascorso i suoi ultimi anni concentrati su esperimenti e ” divertimenti filosofici.”Nel 1790, all’età di 84 anni, Benjamin Franklin morì nella sua casa di Philadelphia. La sua morte suscitò tristezza e rispetto in Europa e in America, dove sia l’Assemblea francese che la Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti votarono per indossare abiti da lutto per diversi giorni.

Tre anni prima della sua morte, un piccolo college a Lancaster, Pa., è stata fondata. Franklin College ha ricevuto la sua carta il 10 marzo 1787, iniziando il viaggio come istituzione laica focalizzata sull’istruzione superiore sia per gli anglofoni che per i non anglofoni. Benjamin Franklin fece una delle più grandi donazioni alla nuova scuola (200 sterline), e le notizie sulla formazione della scuola riempirono le pagine della sua Pennsylvania Gazette. Anche se Franklin non ha vissuto per vedere la fusione di Franklin College e Marshall College nel 1853, la sua eredità intellettuale di indagine e innovazione, e il suo impegno per l’apprendimento permanente, vivere nella missione del College di oggi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.