I benefici dell’arte sulla memoria e la creatività

Le persone spesso scelgono di mostrare l’arte nella loro casa per motivi estetici, ma studi recenti hanno dimostrato che impegnarsi con le arti visive può effettivamente migliorare lo stress, la memoria e l’empatia, sia visualizzando l’arte o creandola.

I vantaggi della visualizzazione dell’arte sono innumerevoli. Secondo uno studio condotto dall’Università di Westminster, i partecipanti che hanno visitato una galleria d’arte durante la pausa pranzo hanno riferito di sentirsi meno stressati in seguito. Avevano concentrazioni più basse di cortisolo, l’ormone dello stress, da soli 35 minuti trascorsi in giro per la galleria.

Guardare l’arte fa anche provare gioia, simile alla sensazione di innamorarsi. Il neurobiologo Semir Zeki ha scansionato il cervello dei volontari 28 mentre guardavano l’arte e hanno notato un rilascio immediato di dopamina, la sostanza chimica correlata all’amore e al piacere.

Inoltre, visitando la galleria è stato trovato per alleviare le persone di esaurimento mentale, allo stesso modo la vita all’aria aperta può. Come affermato nello studio di Jan Packer sui benefici delle esperienze museali, i quattro fattori che contribuiscono al restauro mentale (fascino, distanza, compatibilità ed estensione) si trovano comunemente sia negli ambienti naturali che nei musei, rendendolo una pausa di lavoro ideale.

Non sono solo gli adulti a beneficiare di un viaggio al museo d’arte. Uno studio pubblicato dall’Università dell’Arkansas ha scoperto che i bambini che hanno visto l’arte hanno mostrato migliori capacità di pensiero critico e una maggiore empatia storica, la capacità di percepire com’era la vita per le persone che vivono in un tempo e in un luogo diversi. Diecimila studenti sono stati valutati su osservazione, interpretazione, valutazione, associazione e capacità di problem solving. Dopo un viaggio al museo d’arte, c’è stato tra un aumento del 9-18% riportato nelle capacità di pensiero critico degli studenti.

benefits-of-viewing-art

Oltre a vedere l’arte, creare arte avvantaggia anche la salute mentale. Quando le persone si impegnano in attività complesse, il cervello crea nuove connessioni tra le cellule cerebrali. Stimola anche la comunicazione tra gli emisferi destro e sinistro del cervello. Di conseguenza, uno studio sugli effetti della produzione di arte visiva ha mostrato un aumento della resilienza psicologica, la capacità di un individuo di adattarsi alle condizioni e agli svantaggi.

Fare arte riduce anche lo stress e le emozioni negative, creando un’esperienza simile alla meditazione. Simile alla meditazione, l’arte attira l’attenzione delle persone sui dettagli e sull’ambiente, che creano una distrazione dai pensieri quotidiani.

Art therapy migliora anche la qualità della vita nei pazienti affetti da demenza e facilita il carico per quelli con condizioni di salute croniche. Per i pazienti affetti da demenza, la creazione di arte migliora le capacità cognitive e la memoria, oltre ad aiutare i sintomi di depressione e ansia. Il medico Dr. Arnold Bresky ha usato l’arte terapia per aiutare le persone con demenza e Alzheimer, citando un tasso di successo del 70% nel migliorare i ricordi dei suoi pazienti.

Per altre condizioni di salute, le attività di arti visive aiutano i pazienti a dimenticare le loro malattie. Abbassa anche il loro cortisolo dell’ormone dello stress e dà loro uno sbocco per esprimere i loro sentimenti ed esperienze.

benefits-of-creating-art

Ci sono vari modi per beneficiare di arte, come ad esempio partecipare a una mostra d’arte o dilettarsi in pittura ad olio. Esporsi a dipinti, sculture e fotografie può portare a stati mentali più sani. Considera di aggiungere un bellissimo ritratto a casa tua per una rapida ondata di dopamina alla fine di una giornata stressante.

Visualizza Infografica completa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.